Progetto INSIEME: Autoguidovie c'è

Data pubblicazione: 05/04/2017

Progetto INSIEME: Autoguidovie c'è
Il Comune di Crema e l’Agenzia di Cremona hanno dato il loro appoggio per partecipare al programma di ricerca Europeo Horizon 2020 con la proposta progettuale INSIEME, coordinata dall’Università di Bologna, identificando, con Autoguidovie, il servizio Miobus, attivo nell’area cremasca, come insieme di studio dove valutare diversi scenari di innovazione.

Il progetto INSIEME si propone di identificare, sviluppare e testare soluzioni innovative di carattere organizzativo, sociale, tecnologico e di business volte a migliorare l’efficienza e l’efficacia dei servizi rivolti in particolare ai gruppi di utenti vulnerabili (in particolare anziani, minori, cittadini con disabilità e basso reddito), in ambiti territoriali rurali e a bassa densità.

La proposta progettuale nella sua globalità ha individuato cinque ambiti territoriali in tutta Europa (in Italia la zona di Crema, Svezia, Regno Unito, Spagna e Polonia) che contribuiranno allo sviluppo ed alla sperimentazione di soluzioni innovative e flessibili per lo sviluppo di una mobilità inclusiva e rispondente alle esigenze degli utenti, con particolare riferimento alle aree a domanda debole.

Alla base della proposta vi è la consapevolezza della crescente rilevanza che i servizi flessibili stanno assumendo nell’ambito della pianificazione e programmazione della mobilità locale. Di fatto, il potenziale di questa tipologia di servizi e la loro efficace integrazione con le reti di trasporto tradizionali è ancora in gran parte da scoprire.

In particolare, alla luce delle dinamiche di digitalizzazione di servizi e utenti, una nuova generazione di servizi flessibili e condivisi può oggi contribuire in maniera sostanziale al miglioramento della qualità del servizio pubblico ed aumentarne l’attrattività. Se i benefici di questo nuovo approccio risultano evidenti quando esaminati a livello urbano e metropolitano (si vedano gli esempi virtuosi del car sharing free floating nelle grandi capitali europee, ma anche il crescere di servizi integrati, condivisi e flessibili di vario genere in contesti densamente popolati), l’efficacia delle nuove soluzioni nelle cosiddette aree a domanda debole non è stata sufficientemente testata.

La proposta di ricerca sarà valutata dalla Commissione Europea e in caso sia accettata il progetto rappresenterà l’occasione per sperimentare nel cremasco soluzioni di mobilità sempre più innovative a misura del Cliente.

ULTIME NEWS

Alternanza scuola-lavoro: aiutiamo gli studenti a crescere

 Scuola e futuro

CONTINUA
Orari verdi e sostenibili

 #AutoguidovieSostenibile

CONTINUA
A Monza la mostra “Dinosauri in carne e ossa”

 Fino al 5 novembre

CONTINUA
shortcut.png

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Per nascondere questo messaggio clicca qui