• 1903. Nella foto l’omnibus della Società Anonima Automobili. Completamente aperto, senza fiancate né portiere, tendina di canapa guarnita di nappe e fiocchetti.

  • 1908. Debuttano i treni elettrici e il primo servizio di linea della provincia di Piacenza. La tratta è Lugagnano-Bardi: 38 chilometri percorsi dal glorioso Itala.

  • 1909. Scat e Itala, due degli omnibus che dal 1908 fanno spola fra Lugagnano e Bardi. La foto è scattata davanti al garage che Alberto Laviosa usava nella Val D’Arda.

  • 1910. Itala 15 ter, è il nome dell’omnibus che viene immortalato nelle strade di Perino, prima di ripartire per Bobbio. Durata della corsa: un’ora e tre quarti per 12,2 chilometri.

DAL 1870 AL 1910

1877 - Alberto Laviosa nasce nella frazione piacentina di San Lazzaro Alberoni. Terminati gli studi di Ingegneria a 26 anni, trova impiego a Torino presso due pioneristiche fabbiche di automobili, la Itala e la Scat.

1904 - Laviosa apre un'officina di riparazione automezzi a Piacenza.

1909 - Dopo aver assunto l'esercizio dell'autolinea Lugagnano-Bardi, viene costituita “Autotrasporti Alberto Laviosa Piacenza”. Con 25 autobus, la società collega le province di Piacenza, Genova, Milano e Cremona.
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Per nascondere questo messaggio clicca qui